News

Ma non eravamo una squadra?

3 mesi 1 settimana fa

Questo fine settimana no, ma in fondo lo saremo sempre. Siamo alle battute finali. Come dice Robert a Campiglio si assegneranno le coppe di cristallo, quelle potenti. 16 punti sono pochi, troppo pochi per fare calcoli, per azzardare pronostici. Bisognerà correre con il cuore, dare tutto, stringere i denti e essere fortunati.. Già perché nella vita come nello sport un pizzico di fortuna non guasta mai.  

mostra

Chi si ricorda dei secondi?

6 mesi 1 settimana fa

Pomeriggi  post natalizi. Pomeriggi di ripetute da frequenze alte e livelli di lattato importanti. Tra una frazione veloce e una di recupero la mente vaga e cerca appigli, delle scuse cui aggrapparsi per fare meno fatica.   E’ il mio compleanno, di metri ne ho macinati, la prima di coppa e gli italiani non sono andati male, le sensazioni sono buone… insomma, ma chi me lo fa fare?     Il canto delle sirene si fa sentire, sto per cedere, quando all’improvviso penso: “Chi si ricorda dei secondi?”.  

mostra

A bocce ferme..

1 anno 2 mesi fa

La fantastica vittoria al Trofeo Mezzalama ho chiuso la lunghissima stagione 2017. Una stagione dal sapore dolceamaro; non posso infatti nascondere che a dicembre i miei piani fossero diversi.  E' stata strana. Ai campionati italiani di dicembre, tutto come da copione.. mi sentivo bene ed ero sicuro dei miei mezzi. Poi, quella dannata influenza ha cambiato le carte in tavola. Un po’ di febbre e qualche giorno ko mi hanno messo alle strette.    

mostra

I have a dream…

1 anno 3 mesi fa

Vi è mai capitato di coltivare un sogno? Una passione che vi accompagna da quando eravate bambini? Una di quelle cose che vi dite: «Prima o poi..». Beh quel giorno è arrivato.     Per una volta non parlerò di sport, di gare, di fatica, di creste innevate o discese a rotta di collo. Oggi vi voglio rendere partecipi di un’altra mia grande passione che non è lo scialpinismo. Ok, chi mi conosce già la sa… tutti gli altri, guardando la foto, lo avranno capito. Ma andiamo avanti.    

mostra

Vedrai, vedrai… Vedremo

1 anno 5 mesi fa

Quante volte in estate e nel periodo autunnale mi sono sentito dire: «Vedrai che quest’anno non ce n’è per nessuno. Vedrai che con i metri che hai nelle gambe... Nelle prime gare sei andato fortissimo, vedrai che...».  

mostra

Fuoco alle polveri...

1 anno 7 mesi fa

Dopo un estate e un autunno dove mi sono allenato molto e bene, tra poco si inizia a fare sul serio: Venerdì con la sprint, sabato con la staffetta e domenica sarà la volta della Vertical. Fuoco alle polveri, a Madonna di Campiglio il prossimo week-end si darà il via alla stagione 2017.

mostra

Summer Time.. Spazio a passioni alternative

1 anno 11 mesi fa

Sono passati 3 mesi dalla fine della stagione invernale, le gare di skialp e la neve sono ormai solo un ricordo! In questo periodo ho continuato con gli allenamenti sopratutto in MTB, ma anche di corsa. Nei mesi di maggio e giugno ho fatto qualche km verticale a piedi: la Trentapassi Vertical e l'Orobie Vertical. Ora mi sono preso una piccola pausa dalle gare a piedi perché mi sentivo piuttosto stanco di gareggiare dopo tutta una stagione passata sugli sci.  

mostra

The last challenge

2 anni 2 mesi fa

Ora ci siamo davvero, manca l’ultima sfida, l’ultima fatica prima di calare il sipario su questa strepitosa stagione. Manca una "levataccia" e una lunga, lunghissima cavalcata al sorgere del sole tra Zermatt a Verbier. Mancano solo, si fa per dire, gli ultimi 53km con 4000m di salita.    

mostra

Into the white…

2 anni 3 mesi fa

-2. Ora, davvero, siamo agli sgoccioli. Lo scorso fine settimana ci siamo lasciati alle spalle un durissimo, ma sempre molto bello Tour du Rutor. Forse eravamo abituati troppo bene. Da diverse edizioni, infatti, la gara di Marco Camandona ci aveva regalato sole splendente e super powder. Ecco, sto giro tutto l’opposto. Nebbia, nebbia e ancora nebbia.  

mostra

Ci attendono tre giorni decisamente… Extrême

2 anni 3 mesi fa

Termometro e colori primaverili suggeriscono giri in mountain bike, corse a piedi, sole e relax… Ma il calendario impone di stare concentrati. Impone di ignorare la spia della riserva accesa da un po’ e di stringere i denti. Ancora per una ventina di lunghissimi, interminabili giorni.  

mostra